curiosità ungheria

Curiosità Ungheria: un paese piccolo ma meraviglioso

Curiosità Ungheria

Curiosità Ungheria, un paese piccolo ma meraviglioso: con i suoi 93000 km2 è grande quasi come tutto il territorio del Nord Italia e risulta essere uno dei paesi più antichi dell’Europa, visto che il regno apostolico dell’Ungheria risale all’Anno 1000.

Dove si trova? Siamo nel cuore dell’Europa e, se vogliamo essere ancora più precisi, il vero e proprio Cuore dell’Europa si trova sul territorio magiaro, esattamente dove si erge la nostra montagna Bűkk!

E’ un paese multicolore: con il verde delle sue montagne e colline dalle cime non molto alte – il Monte Matra sfiora i 1014 m etri ed è il punto più altro del paese – ; con il blu e verde dei fiumi che scorrono in mezzo, ovvero il Danubio, il Tibisco, il Maros e con tutte le sfumature del Lago Balaton, il più grande lago del Centro Europa e di altri laghi più piccoli; con il giallo oro delle spighe di grano e girasoli e con il rosso dei fiori del papavero, ingrediente speciale di tanti dolci eccellenti.

L’Ungheria è anche la terra dei bagni termali: solo a Budapest ci sono 125 sorgenti termali, con stupenti bagni termali famosi e altri meno conosciuti ma altrettanti belli, per non parlare anche dei veri bagni turchi. Fuori Budapest si trovano altre 400 sorgenti, che offrono un’ infinità di modi di coccolarsi con le fantastiche acque curative e con tutte le novità del wellness.

Non si può vivere la vera Ungheria senza assaporare l’arcobaleno dei colori e dei sapori dei grappoli d’uva sparsi sui 27 territori vinicoli: dal vino dei re, al re dei vini bianchi di Tokaj e dell’eccellente Tokaji Aszu fino al vino rosso corposo di Egri Bikaver – il Sangue di Toro di Eger -, e ai vini di Villany, Etyek, Sopron e tanti altri, che per la loro eccellenza e qualità non temono il paragone con nessun altro vino di altri Paesi.

Tra le specialità culinarie possiamo annoverare: la polvere rossa della paprika, base della famosa cucina ungherese sia nella sua versione piccante che in quella dolce e la famosa Torta Dobos, composta da sette stati di pan di spagna e sette di cioccolato, ricoperti da una strato denso caramellato: una vera e propria bontà.

Tante curiosità Ungheria

Scrivere è bello e oggi lo possiamo fare grazie al’inventore della biro, cioè della penna a sfera: László József Biró, da cui ha preso appunto il nome.
Anche le prime carrozze costruite intorno al XIII-XIV secolo sono state fatte per la prima volta in Ungheria, esattamente nella località Kocsi da cui deriva il nome cauch, ovvero car utilizzata oggi.
L’aria condizionata vide la luce a Pest nel 1880 all’interno del Parlamento, il secondo come grandezza in Europa.
Mangiare la frutta, come le pietanze preparate con la polvere di paprika fanno bene poichè contengono la vitamina C: questa tesi è stata dimostrata per la prima volta grazie allo studio dei peperoni di Szeged da parte del biochimico ungherese Albert Szent-Györgyi nel 1920.
Perchè tutte le campane delle chiese cristiane suonano a mezzogiorno? Perchè questa usanza è collegata con il momento della grande vittoria degli ungheresi capitanati da Janos Hunyadi sul territorio dell’ attuale Belgrado sui turchi nel lontano 1456.
Vuoi giocare con il cubo Rubik? Vide la luce in Ungheria, come tanti altri numerosi giochi ingegnosi.
Ti piacerebbe immergerti nelle acque termali? A Heviz troverete il secondo lago di acqua naturale calda più grande del mondo, mentre a Budapest nei famosissimi Bagni Termali Szechenyi entrerete nel più grande bagno termale d’Europa.
Preferite aperitivo o digestivo? I distillati di frutta, severamente preparati solo con base di frutta di albicocca, pera, prugna o ciliegia offrono
ottime bevande oltre i 38 gradi alcolici, da consumare anche con l’aggiunta del miele.
Ti piace l’amaro? Il famoso amaro Unicum è nato ed è prodotto in Ungheria. La fabbrica di Zwack Unicum è stata fondata nel 1840 a Budapest.

Possiamo conoscere Budapest, ” la regina del Danubio “, con  i suoi scorci stupendi, con la sua parte antica e nuova, attraverso uno dei bei viaggi organizzati da Caldana.
Attraversare la città con il  pullman, viverla a piedi e scoprirla con il battello sul Danubio vi permetteranno di vivere sempre una parte diversa e magica della città.

Il Tour Operator Caldana Europe Travel ha avuto la grande intuizione, coraggio e volontà di presentare dei viaggi organizzati per scoprire tutta l’Ungheria, senza fermarsi a proporre solamente Budapest e i suoi dintorni.

HU_IMG_3825

Avrete modo di scoprire la capitale ungherese con il programma Budapest Special.
Se abbiamo meno tempo c’è anche la proposta Budapest Express.

Per “gustare veramente tutto il paese”, potrete pensare al programma Budapest e castelli d’Ungheria, conoscendo cosi Keszthely, la capitale del lago Balaton, il lago più grande d’Europa, Tihany la penisola con la sua abbazia benedettina dal 1055, dove potrete leggere le prime parole ungheresi del 955 e vedere dal vivo le case tipiche con il tetto di canna.

HU_IMG_3604

Durante questo viaggio avrete il tempo di vivere appieno la capitale, scoprire le sue bellezze e le sue tante curiosità, come gli stuzzicanti piatti tipici ungheresi accompagnati dagli ottimi vini durante la cena tipica con il folklore.
Il castello di Gödöllő, la dimora della famiglia Grassalkovits, diventò uno dei posti preferiti di Sissi,oggi considerato uno dei palazzi barocchi  più belli in Ungheria.

Ma conoscere la vera essenza e scoprire le curiosità Ungheria, la sua storia millenaria, toccando con le mani e vivendo con i propri occhi i territori d’Ungheria, c’è la proposta Ungheria Autentica, grazie alla quale potrete conoscere le tradizioni secolari, come gli spettacoli equestri con 30 cavalli nonius e lipizani, assaggiare del distillato di albicocca e cavalcare, usando le fruste dei mandriani.
Conoscerete Eger, la città barocca, conosciuta  per le grandi battaglie contro i turchi, vinte con l’aiuto del “sangue di toro”,  e famosa per il suo minareto, risalente ai tempi dell’occupazione turca.

HU_IMG_3654

Durante il viaggio avrete la possibilità di vedere i nidi delle cicogne e di altri volatili protetti sul lago di Tisza, immagini che vi riporteranno alla natura incontaminata dei tempi passati.
Debrecen, la cosiddetta Roma calvinista dell’Ungheria e  la  seconda città del paese, Vi offrirà una serie di attrazioni: oltre alla chiesa protestante più grande in Ungheria e ad altri edifici e monumenti di grande prestigio che vi faranno conoscere la storia del paese, se farete il viaggio in Agosto, potrete assistere al Carnevale dei Fiori il 20 agosto, la festa di Santo Stefano, durante la quale vedrete le sfilate dei carri di fiori dalle presentazioni più varie e fantasiose.

HU_IMG_2286

Ora non Vi resta che l’imbarazzo della scelta tra uno dei viaggi proposti, no?
Vieni e scopriamo insieme questo paese vicino ma ancora inesplorato da parte tua!

Leggi anche: Scopri il fascino dei romkocsma a Budapest – Diario di viaggio Budapest Express di Jessica, Antonella e RinoDiario di Viaggio Budapest Special di Nicoletta – Mercatini di Natale a Budapest

Aggiungi commento

Tour Roma Express dal 19 al 22 maggio
Gran Tour della Puglia del 17 maggio