I Castelli della Loira - Chambord

I Castelli della Loira: la guida di Caldana Blog

I Castelli della Loira

Quando si parla dei Castelli della Loira si pensa immediatamente ai castelli più celebri e conosciuti – il Castello di Chenonceau, il Castello di Amboise, il Castello di Blois e il Castello di Chambord – ma non tutti sanno che la Valle della Loira, lungo le rive dell’omonimo fiume e dei suoi numerosi affluenti, custodisce gelosamente un ricco patrimonio artistico e naturale di inestimabile valore che comprende oltre 300 castelli.

La Valle della Loira è un luogo di grande fascino dove la bellezza della natura, la magia dell’arte e gli eventi storici si intrecciano in ogni angolo.
Difficile non rimanere incantati già a colpo d’occhio dalla magnificenza dell’architettura dei castelli, ognuno caratterizzato da un diverso stile, dagli immensi e spettacolari giardini che li circondano che sono dei veri e propri salotti verdi, e dalla ricchezza dei decori e degli arredamenti degli interni. Le città ed i castelli della Loira sono annoverati dall’Unesco nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
L’estate è il periodo migliore per la visita dei Castelli della Valle della Loira, poiché è possibile godere a pieno della bellezza dei paesaggi e dei giardini che circondano i castelli.

Con i nostri viaggi organizzati in Francia potrere scegliere tra due tour che prevedono la visita de i Castelli della Loira: Tour Parigi e Castelli della Loira, i tesori di Francia e Tour Castelli della Loira, segreti e intrighi di corte

Potrete rivivere il fascino dei fasti dell’epoca in cui questi castelli sono stati costruiti: sarete proiettati indietro nel tempo alla corte dei re Francesco I ed Enrico II, dell’imperatore Napoleone I, e di grandi personaggi come la potente Caterina de’ Medici e l’intrigante Diane de Poitiers.

Prima di addentrarci nella Valle della Loira, è sempre prevista anche la visita del Castello di Fontainebleau, grandiosa residenza reale in stile rinascimentale nella regione dell’Ile de France. Fu una delle residenze preferite dei re di Francia, scenario perfetto per le feste della corte rinascimentale di Francesco I. Napoleone Bonaparte lo designò solennemente “prima residenza imperiale” e ne fece il suo ultimo rifugio prima dell’abdicazione nel 1814, di cui ricorre quest’anno il Bicentenario.

I Castelli della Loira - Castello di Fontainebleau

Castello di Fontainebleau

Dopo la visita del Castello di Fontainebleau partenza per la Valle della Loira.

Ecco alcune informazioni sui castelli più celebri:

Il Castello di Chambord  con le sue 440 stanze è il più grande tra quelli che sorgono nella Valle della Loira ed è l’esempio architettonico più stupefacente del Rinascimento francese. Si dice che il castello, immerso in uno splendido e vasto parco, fu costruito per volere del re Francesco I secondo un’idea di Leonardo da Vinci, ospite del re nel vicino Castello di Amboise.

I Castelli della Loira - Castello di Chambod

Castello di Chambod

Il Castello di Blois, che rappresenta la sintesi dell’architettura e della storia dei castelli della Loira. La particolarità di questo castello è che, essendo stato costruito in epoche differenti a partire dal XIII secolo, è il frutto di un perfetto connubio di diversi stili dell’architettura francese. Qui visse e morì Caterina de Medici, potente regina: nel suo studio numerosi cassetti segreti pare nascondessero pozioni e veleni.

I Castelli della Loira - Castello di Blois

Castello di Blois

Il piccolo e perfetto Castello di Azay Les Rideau sulle rive del fiume Indre vi farà rimanere a bocca aperta di fronte agli spettacolari giardini terrazzati in stile rinascimentale italiano del Castello di Villandry, tra i più famosi giardini al mondo. I giardini sono suddivisi in varie parti: il giardino d’ornamento; il giardino d’acqua; il giardino dei semplici con le sue erbe aromatiche; l’orto; il giardino per bambini; il labirinto formato da 1200 carpini e il giardino della serra.

I Castelli della Loira - Giardini del Castello di Villandry

Giardini del Castello di Villandry

Il Castello di Amboise con le sue torri ed i tetti in ardesia domina la Loira . Il re Francesco I vi trasferì la sua corte e si circondò dei più grandi artisti del Rinascimento, tra cui Leonardo da Vinci. Egli vi giunse nel 1516 come pittore, ingegnere e architetto del re. Francesco I gli mise a disposizione il Manoir du Clos Lucé, appena fuori Amboise. Questa fu l’ultima dimora di Leonardo da Vinci, che vi soggiornò fino al 1519, anno della sua morte. Durante la visita di Clos Lucé è possibile i modelli di alcune delle sue incredibili invenzioni.

I Castelli della Loira - Castello di Amboise

Castello di Amboise

Il Castello di Chenonceau, romantico castello rinascimentale, si trova in posizione panoramica sulle rive del fiume Cher e è circondato da vasti giardini. Conosciuto come “il Castello delle Dame” poiché disegnato da una donna, Catherine Briçonnet nella prima parte del XVI secolo e abitato in seguito da due donne, grandi rivali in amore: Caterina de Medici e Diana di Poitiers, rispettivamente moglie e amante del re Enrico II.

I Castelli della Loira - Castello di Chenonceau

Castello di Chenonceau

Visita i Castelli della Loira con i tour organizzato di Caldana Europe Travel:

Tour Parigi e Castelli della Loira, i tesori di Francia
Tour Castelli della Loira, segreti e intrighi di corte

 

Tour I Castelli della Loira di Caldana Europe Travel – guida al viaggio

La Valle della Loira è un luogo di grande fascino dove la bellezza della natura si intreccia con la magia dell’arte e degli eventi storici. Lungo le rive del fiume Loira e dei suoi affluenti, che scorrono attraverso questa splendida valle, si trovano oltre 300 castelli che incantano per la magnificenza della loro architettura e del loro stile, per gli immensi e spettacolari giardini che li circondano, e per la ricchezza dei decori e degli arredamenti degli interni; qui i reali francesi amavano trascorrere il loro tempo ed organizzare sfarzose feste.

Il tour guidato  “I CASTELLI DELLA LOIRA”  di Caldana Europe Travel vi farà rivivere i fasti dell’epoca rinascimentale e vi permetterà in pochi giorni di poter ammirare dei veri e propri gioielli d’arte ed architettura inseriti in uno scenario naturale di rara bellezza, unici al mondo.

Prima tappa del nostro viaggio prima di raggiungere la Valle della Loira, è il Castello di Fontainebleau situato nella regione dell’Ile de France e dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Grandiosa residenza rinascimentale tra le preferite di re e regine di Francia, fu scelta da Napoleone Bonaparte come “prima residenza imperiale” e successivamente come suo ultimo rifugio prima dell’abdicazione nel 1814.

Castello di Fontainebleau

Castello di Fontainebleau

A seguire si raggiungerà la Valle della Loira con le sue città ed i suoi castelli annoverati dall’Unesco nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Dapprima ci si dedicherà alla visita del più grande tra i Castelli della Loira: il Castello di Chambord con le 440 stanze e del grande parco che lo circonda la struttura. Sembra che il castelo sia stato costruito per volere di re Francesco I sviluppando un’idea di Leonardo da Vinci, ospite nel vicino castello di Amboise. Il secondo giorno si conclude con la visita del Castello reale di Blois che rappresenta la sintesi perfetta dell’architettura e della storia dei castelli della Loira. Residenza di sette re e dieci regine è un luogo evocatore del potere e della vita quotidiana della corte rinascimentale; qui visse e morì la potente regina Caterina de Medici.

Castello di Chambord

Castello di Chambord

Castello di Blois

Castello di Blois

Il terzo giorno inizia con la visita guidata del caratteristico capoluogo di regione Tours, una città d’arte e storia che rappresenta il punto di partenza ideale per la visita dei famosi Castelli.

Nel pomeriggio ci si sposta verso ovest per raggiungere il piccolo ma splendido Castello di Azay Les Rideau sulle rive del fiume Indre e, a seguire, il Castello di Villandry per la visita dei suoi spettacolari giardini terrazzati in stile rinascimentale italiano, tra i più famosi giardini al mondo.

FR_Villandry_32114

Giardini del Castello di Villandry

A completamento del tour tra i castelli più belli e famosi della valle della Loira, il quarto giorno visita guidata del Castello di Amboise con le sue torri ed i tetti in ardesia e del Manoir du Clos Lucé, appena fuori Amboise. Re Francesco I trasferì la sua corte in questo castello e qui si circondò dei più grandi artisti del Rinascimento, tra cui Leonardo da Vinci. Proprio al celebre artista, Francesco I mise a disposizione il Manoir du Clos Lucé, dove visse fino alla sua morte nel 1519. Durante la visita di Clos Lucé è possibile ammirare i modelli di alcune delle sue incredibili invenzioni.

Castello di Amboise

Castello di Amboise

Ultima tappa della giornata e del nostro soggiorno nella Valle della Loira è il romantico Castello rinascimentale di Chenonceau, in posizione panoramica sulle rive del fiume Cher e circondato da vasti giardini. Il castello è anche conosciuto come “il Castello delle Dame” poiché è stato disegnato da una donna, Catherine Briçonnet, nella prima parte del XVI secolo ed abitato in seguito da due donne, grandi rivali in amore: Caterina de Medici e Diana di Poitiers, rispettivamente moglie e amante del re Enrico II.

Castelo di Chenonceau

Castelo di Chenonceau

 

Prenota ora: www.caldana.it/castelliloira

 

Leggi anche: Tour Normandia: storia, arte e culturaParigi, la Ville Lumière

    Aggiungi commento

    Viaggio Londra: Tour guidato Good Morning Londra di Caldana Travel
    Diario di Viaggio Amsterdam e l’Olanda: 20-25 Aprile