Tour della Francia Sud-Occidentale

Tour della Francia Sud-Occidentale

Tour della Francia Sud-Occidentale: alla scoperta di un angolo incantevole di Francia

Il tour guidato Francia: il Grande Sud-Ovest di Caldana Europe Travel permette di visitare alcune splendide località del Paese transalpino, tra cui la regione della Francia rinomata per i vini. Imperdibile la visita a Bordeaux e alla Cité du Vin, uno splendido museo-parco tematico. Il viaggio alla scoperta del tour della Francia del sud include anche le visite alle città di Lione e Nizza, non senza fermarsi ad ammirare gli affascinanti paesaggi della Provenza e i suoi caratteristici villaggi.

Lione, dove tutto ha inizio (1° giorno)

Il tour della Francia sud-occidentale ha come punto di partenza Lione, prima destinazione del pullman G.T. in partenza da Milano. L’arrivo è previsto nel pomeriggio. Il primo giorno del viaggio si concentrerà sul centro storico di Lione, conosciuto anche con l’appellativo di Città Vecchia, il quartiere rinascimentale più esteso del Vecchio Continente. Riconosciuto come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco, il centro storico della terza città francese per numero di abitanti (dopo Parigi e Marsiglia) regala agli occhi dei visitatori meravigliosi vicoli e i caratteristici Traboules (passaggi segreti). Terminata la visita, ci si reca in hotel per la cena e il pernottamento.

Lione

Lione

Alla volta di Limoges, la città della porcellana (2° giorno)

Dopo la colazione in hotel, si lascia Lione per proseguire in direzione Aubusson, all’interno del parco naturale Livadrois-Forez. La piccola città francese è conosciuta universalmente come la capitale degli arazzi. Dopo il pranzo (libero), si riparte alla volta di Limoges, celeberrima per la sua porcellana, nota in tutto il mondo. Prima della sistemazione in hotel, più cena e pernottamento, è prevista la visita ad un laboratorio artigianale di ceramica.

Limoges

Limoges

Cognac, profumo di vino (3° giorno)

Al mattino del terzo giorno, il viaggio riprende in direzione ovest, con la città di Cognac come meta intermedia, avvicinandosi così alla regione francesco con Bordeaux, protagonista del quinto giorno del tour. La visita a Cognac include sia un breve tour nel centro storico che l’ingresso in una distilleria, dove si ha la possibilità di degustare un Cognac d’annata. Prima del pranzo, ci si ferma a Saintes, che vanta una storia di più di 2000 anni. Il suo legame con l’antico impero romano è ancora oggi visibile ammirando l’anfiteatro e l’arco di Germanico. Seconda parte di giornata incentrata su La Rochelle, città affacciata sulla costa atlantica meridionale francese, e le sue case bianche, prima dell’arrivo in hotel.

Cognac - tour della Francia

Distilleria di Cognac

Cognac

Cognac

Primo contatto con la regione dei vini (4° giorno)

Lasciata La Rochelle, il tour si immerge nella regione vinicola francese. Prima dell’arrivo a Bordeaux per la sola sistemazione in hotel con cena e pernottamento, si può avere un primo contatto con alcune delle realtà vinicole più importanti del territorio, tra cui Chateau Siran e Chateau Margot, tenute vinicole della regione Medoc, dove si sbarca dopo aver attraversato in traghetto l’Estuario della Gironda.

La regione del Medoc

La regione del Medoc

La regione del Medoc

La regione del Medoc

Bordeaux, Patrimonio Mondiale Unesco (5° giorno)

Il quinto giorno del tour è dedicato interamente alla visita della città di Bordeaux, che ha ottenuto il riconoscimento dall’Unesco come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. A Bordeaux tutto parla di vino. A partire dalla Piazza della Borsa (il luogo dove si contrattavano i prezzi), passando per il museo-parco a tema La Città del Vino, la cui visita al pomeriggio è facoltativa, fino alle maestose chiese, costruite con il denaro proveniente dal ricco commercio del vino, su tutte le la Cattedrale di Sant’Andrea.

Bordeaux

Bordeaux

Il borgo di St. Emilion (6° giorno)

Il day 6 è dedicato all’escursione presso il borgo St. Emilion, famoso in tutta Francia e all’estero per i suoi vigneti, insigniti del titolo di Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. St. Emilion, oltre al vino, offre ai suoi visitatori una cittadella molto particolare, dove spicca su tutti gli altri edifici la Torre du Roy. Completata la visita al borgo, nel pomeriggio è prevista la possibilità di effettuare una crociera sul fiume Garonna, prima di tornare in hotel a Bordeaux per la cena e il pernottamento.

saint-emilion

Saint Emilion – cantina

Saint Emilion tour della Francia Caldana

Saint Emilion

Le dune più alte d’Europa (7° giorno)

Lasciata alle spalle la regione francese con Bordeaux, il pulmann punta direttamente la “Costa d’Argento”, il tratto di costa atlantica che giunge fino al confine con la regione montuosa spagnola dei Paesi Baschi. Qui si possono ammirare le dune più alte d’Europa, le Dune du Pilat, la cui altezza massima raggiunge i 115 metri. Dalla sommità si ha un panorama a 360 gradi spettacolare. Il settimo giorno si conclude con l’arrivo e la sistemazione in hotel a Tolosa.

Dune du Pilat - Tour della Francia Sud-Occidentale

Dune du Pilat

Dune du Pilat - Tour della Francia Sud-Occidentale

Dune du Pilat

Sulle orme dell’impressionismo (8° giorno)

Tolosa rappresenta il punto di partenza per l’escursione alla città di Albi, nota – oltre che per le sue peculiari case a gratticcio – per aver dato i natali a Henry de Toulouse – Lautrec, l’ultimo pittore impressionista, a cui ogni anno vengono dedicate numerose mostre nei più importanti musei in Italia e all’estero. Nella seconda parte di giornata, il tour prosegue con la visita guidata di Tolosa, conosciuta dai turisti come la “città rosa”, per via del caratteristico colore che assumono i suoi edifici più importanti durante le giornate di sole.

Albi

Albi: interno della Cattedrale di Santa Cecilia

Tolosa

Tolosa

Tra crociate e Papi (9° giorno)

Durante il nostro tour della Francia, proseguendo lungo il confine con la Spagna, in direzione est, da Tolosa si arriva alla città di Avignone, con la tappa intermedia di Carcassonne, città simbolo della crociata contro l’eresia del catarismo. L’arrivo ad Avignone avviene nel tardo pomeriggio, in tempo per la sistemazione in albergo, con cena e pernottamento a seguire.

Carcassonne - tour della Francia

Carcassonne

La città dei 9 Papi e i villaggi della Provenza (10° giorno)

Il decimo giorno del viaggio è tra i più intensi di tutto il tour della Francia sud-occidentale. Si inizia con la visita al Palazzo dei Papi, dimora dei 9 Papi dopo il trasferimento da Roma ad Avignone voluto da Clemente V. Nella seconda parte di giornata, ci si dirige in Provenza, alla scoperta dei suoi leggendari villaggi, tra cui Gordes, arrocato su uno sperone di rocca e da dove si può ammirare uno dei più splendidi panorami di questa regione.

Avignone

Avignone

Gordes

Gordes

Costa Azzurra e ritorno a casa (11° giorno)

Dalla Provenza alla Costa Azzurra, per l’ultimo giorno del tour “Francia: il Grande Sud-Ovest”, con visita immancabile al centro storico di Nizza e i suoi vicoli stretti e caratteristici. Sempre a Nizza si vivrà anche l’emozione della passeggiata lungo la Promenade des Anglais, il simbolo stesso della città, prima di tornare in Italia, con il capolinea fissato a Genova.

Nizza

Nizza

»Prenota ora il tour guidato Francia: il Grande Sud-Ovest di Caldana Europe Travel«

Leggi anche: Tour Normandia: Storia, Arte e NaturaTour della Bretagna – Parigi, la Ville LumiereI Castelli della Loira: la guida di Caldana BlogParigi e Castelli dell’Ile de France

 

    Aggiungi commento

    Racconto di viaggio in Austria
    Tour dell’Albania: una sorpresa continua