TOUR DELLA BRETAGNA DAL 4 AL 10 AGOSTO

Sono rientrata domenica sera dal tour in Bretagna. Avevo fatto il tour della Normandia due anni fa e quindi sono stata in posti che avevo già visitato come Fontainebleau, Chartres, Mont St. Michel, Cancale, St. Malo e Rennes, ma ci sono tornata molto volentieri! Sono sempre degni di una visita e poi, dopo aver visto le attrattive principali, ci si può staccare dal gruppo per vedere altri angoli caratteristici.

Il viaggio è continuato con la costa di granito rosa a Perros-Guinec, Ploumanach e Tregastel con un bel sole, fotunatamente. Nonostante le previsioni, viste prima della partenza, fossero bruttissime , alla fine abbiamo avuto pioggia solo un paio di mattine: all’inizio della visita a Mont St. Michel e a Quimper. Direi che, visto il clima tipico della zona, c’è andata di lusso. Anche per la visita ai calvari siamo stati fortunati e abbiamo trovato delle ragazze appartenenti all’associazione SPREV che ci hanno illustrato i vari significati, quella di St. Guimiliau era veramente brava. Anche le guide sono state brave, in particolare Gilles che avevo conosciuto già nel tour della Normandia.Proseguedo la visita sulla costa meridionale si incontrano località altrettanto belle come Concarneau e Vannes e siti misteriosi e indimenticabili come Carnac. Alla fine siamo arrivati a Nantes, città ricca di storia, anche se un po’ stravolta nel suo tessuto urbano da cambiamenti radicali avvenuti nei due secoli scorsi. Il centro è molto vivace, pieno di locali dove mangiare o bere qualcosa. La Bretagna è un paradiso culinario per chi ama molluschi e crostacei, infatti è famosa per le ostriche e le cozze che si possono avere a prezzi veramente stracciati. A me non piace il pesce, ma impazzisco per le gallettes sia dolci che salate : per un po’ mi sono tolta la voglia!

E’ stata una bella vacanza e, se potessi, ripartirei domani.

Cordiali saluti

Dolores

    Aggiungi commento

    VACANZE ROMANE…
    Zara, Trogir, Spalato, Medjugorie, Mostar e Dubrovnik dell’11 agosto