Polonia diario di viaggio Caldana

Gran Tour Polonia – Agosto 2018

Gran Tour della Polonia di Caldana Europe Travel – Diario di viaggio dall’ 8 al 19 Agosto 2018

Eccoci qui una altra estate è passata ed il ricordo del viaggio in Polonia scalda il cuore.

Personalmente lo ho trovato un viaggio completo e decisamente emozionante: infatti oltre ai monumenti abbiamo toccato con mano anche la storia vera del paese. Partiti dalla Germania e dopo aver soggiornato a Lipsia abbiamo visitato la splendida Berlino, piena di turisti e torrida (37°).

Berlino

Berlino

Fatta questa breve parentesi in Germania ecco che siamo entrati in Polonia partendo alla scoperta del paese dalla graziosissima Stettino, culla della rivoluzione di Solidarnosc che ha cambiato il paese.

Stettino

Stettino

Ma non abbiamo il tempo di respirare che siamo già alla tappa successiva: eccoci arrivati nella bellissima Danzica con il suo porto ed il centro storico ricco di palazzi colorati senza tralasciare una tappa interessantissima agli ex cantieri navali dove Lech Walesa incitava i lavoratori. Ma il tempo incalza e merita davvero la visita anche Sopot dove si trova il molo più lungo d’Europa: vediamo il mar Baltico in tutto il suo splendore e, naturalmente, prendiamo anche un temporale incredibile.

Danzica

Danzica

Il giorno successivo eccoci a Torun: personalmente ho trovato la città Natale di Copernico un gioiellino. Elegante e frizzante allo stesso tempo: da non perdere la salita sulla torre del municipio dalla quale si ha una visione globale della città mozzafiato. Ma che dire anche di Gniezno: le porte bronzee della capitale sono un capolavoro d’arte e di storia ed anche la vicina Poznan è ricca di sorprese ivi compresi i famosi pieogi i tipici ravioli polacchi che abbiamo gustato sulla piazza del mercato.

Torun

Torun

Una altra bella scoperta è stata quella del castello dei cavalieri teutonici di Malbork: immenso ed imponente.

La giornata forse più emotivamente forte è stata quella di ferragosto che ci ha visti impegnati al mattino al santuario di Jasna Gora dove abbiamo ammirato la icona della madonna nera ed una folla immensa di fedeli ed al pomeriggio ci ha riservato la visita al Birkenau e Auschwitz, i due campi di concentramento più famosi della Polonia dai quali siamo usciti ammutoliti ed increduli di fronte a tanto dolore.

Auschwitz

Auschwitz

La fine del viaggio ci ha portati a visitare Cracovia dove abbiamo scoperto, oltre alle bellezze monumentali come il duomo ed il castello del Wawel, il museo Schindler: davvero da non perdere.

Cracovia

Cracovia

Ed eccoci arrivati nella carinissima Breslavia dove sono disseminati 400 gnometti divenuti simbolo della città.

Breslavia

Breslavia

La nostra ultima tappa a Praga, sempre bellissima, ci ha visto voltare il bus purtroppo verso casa.

Che dire il Gran Tour della Polonia di Caldana Europe Travel è certamente un viaggio impegnativo ma merita assolutamente di essere fatto: il nostro viaggio è stato pieno di emozioni, di risate, un gruppo affiatato seguito dal bravissimo Gabriele accompagnatore super preparato e da Luigi che ci ha guidati magistralmente.

Grazie a tutti i miei compagni di viaggio e ci vediamo al prossimo tour

Cristina

Scopri il Gran Tour della Polonia di Caldana Europe Travel

Leggi anche: Diario di Viaggio Cracovia e Sud della Polonia di Lindo, Graziella, Federico e Silvia – Recensione tour Cracovia e Sud della Polonia di Luciana – Un Viaggio in Polonia con Caldana Europe Travel

    Aggiungi commento

    Diario di viaggio Normandia
    Recensione Tour Spagna del Nord – Agosto 2018