GRAN TOUR DEL BENELUX 29 giugno – 6 luglio

Da tempo desideravo visitare i luoghi dell’Olanda e del Belgio e finalmente…

Dopo l’arrivo a Francoforte per la prima notte, il secondo giorno ci aspetta la crociera sul Reno, piacevole attraversata di pochi chilometri del fiume che permette di dare uno sguardo ai paesaggi che lo costeggiano, dominati da castelli diroccati o restaurati, piccoli villaggi e immense distese di vigneti.

IMGP1595

La tranquillità della crociera scompare appena si arriva ad Amsterdam, da sempre associata al concetto di massima libertà, di assenza di pudore ma, grazie alla visita, ho potuto conoscere una città dove si contrappongono e, al contempo, convivono l’idea di libertà e il rispetto delle leggi; la monumentalità degli edifici più antichi, come la cattedrale e il Rijksmuseum, con la modernità,

IMGP1685

l’architettura d’avanguardia, come la biblioteca o NEMO (museo nautico progettato da Renzo Piano) che si ammirano grazie alla crociera lungo i canali; la vitalità dei giovani, le corse in bicicletta, i negozi caratteristici che si sviluppano tra i vicoli.

IMGP1756

Amsterdam di giorno e Amsterdam notturna, con il quartiere rosso, le case e la stazione centrale illuminate dalle luci del tramonto.

Il quarto giorno è in programma il tour di alcuni paesini dell’Olanda del Nord e della Grande Diga, dove lago e mare dalle mille tonalità di blu s’incontrano lungo 32 km di puro ingegno. Terre incontaminate punteggiate da mulini a vento, da case basse di legno, da prati verdi. Dapprima un paese tranquillo sul mare, Marken; poi una piacevole sorpresa con la visita ad una fabbrica di formaggi tipici olandesi e pausa pranzo a Volendam. Il pomeriggio trascorre tra mulini a vento, negozi di cacao e formaggi e la dimostrazione della fabbricazione degli zoccoli.

IMGP1828

Dopo aver lasciato Amsterdam, con la gioia di aver conosciuto parte di una città ancora da scoprire, arriviamo a Bruxelles: città che ha costruito la sua identità come capitale d’Europa per la presenza delle organizzazioni internazionali, ma in cui ho potuto riscontrare un forte senso di appartenenza al passato, di rispetto dell’arte e dell’antiquariato.
La Place du Grand Sablon, la Grand Place, le Gallerie reali Saint-Hubert…

IMGP1879

I più golosi possono gustare fantastici cioccolatini; per gli amanti del fumetto vi è un negozio dedicato a Tintin; vi sono poi negozi d’arte tribale, primitiva, orientale e d’avanguardia. Città con edifici dallo stile Liberty, dall’atmosfera antica, in alcuni angoli quasi surreale.

La cosmopolita Bruxelles lascia spazio ad altre due città: Bruges e Gand.
Bruges mi ha colpito per il suo centro storico medievale tanto da sembrare catapultata in un’altra epoca: città fiabesca dalle case di mattoni, dai numerosi ponti di pietra, dalle acque in cui non mancano i cigni; la piazza del Mercato con la torre civica e la chiesa di Nostra Signora, in cui è conservata la Madonna col Bambino di Michelangelo.

Dopo il pranzo eccoci arrivati a Gand, affascinante città non solo per la Cattedrale di San Bavone, ma anche per la piazza, la possibilità di costeggiare il fiume con una camminata, il castello in centro città, il museo d’arte moderna, i palazzi e le case in un incontro di stili, colori tra loro diversi ma perfettamente in armonia.

Ultima tappa : il Gran Ducato del Lussemburgo, una sorta di San Marino straniera in continua costruzione, dove il lusso, il denaro sembrano aver assunto maggior importanza rispetto alla sua storia, alle sue origini.

Consiglio questo viaggio a tutti coloro che vogliono visitare sia i territori dell’Olanda sia quelli del Belgio, in quanto in pochi giorni si riesce ad avere una panoramica di questi luoghi; viaggio caratterizzato da un’alternanza di città e paesi, dove la tematica di fondo è la volontà di far conoscere culture diverse, città moderne e paesi dove la tradizione è padrona incontrastata.

Viaggio stupendo che difficilmente dimenticherò, grazie anche all’accompagnatrice Marta e all’autista Dean.

Giulia

    Aggiungi commento

    I Sentieri della Lavanda dal 2 al 6 luglio
    Viaggio in Olanda dal 28 aprile al 3 maggio