norvegia-caldana

Diario di Viaggio Fiordi di Norvegia dal 16 al 27 agosto 2017

Ho partecipato, con la mia famiglia, al Gran Tour dei Fiordi di Norvegia.

Voglio  condividere questa esperienza con tutti gli amanti dei viaggi come noi.

Il tour è iniziato con la visita alla città di Lubecca, molto graziosa ed accogliente, quindi a Puttagarten ci siamo imbarcati per raggiungere la Danimarca. La visita di Copenaghen non ha deluso le aspettative, la città è affascinante, elegante, caratterizzata da molti parchi e piste ciclabili, una città molto curata che la rende piacevole anche da un punto di vista paesaggistico, oltre alle piazze e ai monumenti di valore storico-culturale. Ai miei figli è piaciuta molto la statua della Sirenetta; io, invece, ho preferito il giro della città in battello poiché mi ha permesso di ammirare Copenaghen da un’altra prospettiva, arricchendo la visita di questa bellissima città.

 

 

Con un’intera notte di navigazione abbiamo raggiunto Oslo; è stato emozionante, già avvicinandosi alla costa, ammirarne il fiordo. Di Oslo mi ha colpito particolarmente la cura delle aree verdi e l’eleganza della zona moderna della città. Ho trovato commoventi le opere dello scultore Gustav Vigeland, situate nell’omonimo parco, che descrivono il ciclo della vita. Un tuffo nella storia, quella che piace ai ragazzi e non solo, con il museo delle navi vichinghe, perfettamente conservate.

 

Da Oslo ci siamo diretti a Flam, nel Sognefjord.

La minicrociera sul fiordo ci ha permesso di ammirare paesaggi incantevoli. Raggiunto Gudvangen siamo partiti in direzione Bergen, città molto carina e colorata. Abbiamo pranzato al mercato del pesce dove abbiamo degustato diversi prodotti tipici della zona. Da Bergen il paesaggio è diventato ancora più bello: abbiamo attraversato le montagne ammirando laghi, cascate ( le imponenti cascate Steindalfossen e Voringfoss sono tra le più alte d’Europa),  fiordi e ghiacciai.

 

Il tour si è concluso con il rientro attraverso la Danimarca e la Germania, dove abbiamo visitato la città di Amburgo.

Concludo consigliando a tutti questo viaggio meraviglioso, dai paesaggi e dai colori unici ma anche ricco di storia ed arte.

Ringrazio di cuore la nostra accompagnatrice Alexandra per la competenza e la disponibilità dimostrate in ogni momento del viaggio; Giulio, il nostro autista, che ha reso il viaggio piacevole e per nulla stancante, nonostante tanti chilometri percorsi.

 

 

Un caro saluto a tutti  i nostri compagni di viaggio,  con cui abbiamo condiviso questi dodici giorni indimenticabili. Un arrivederci a presto.

Federica e famiglia.

    Aggiungi commento

    Recensione Tour Provenza e Camargue dal 6 al 10 Settembre
    Diario di Viaggio Praga e Budapest dal 5 al 10 Settembre 2017