Diario di Viaggio: Amburgo, Copenaghen e Malmo 1-8 agosto

1° agosto: finalmente si parte!!!! Aspettiamo la navetta che ci  porterà all’area di servizio Villoresi da dove poi partiremo per raggiungere Francoforte. Arrivo previsto per le ore 19.  Incontriamo anche i nostri amici che quest’anno ci accompagneranno in questo viaggio. Conosciamo la nostra accompagnatrice Alexandra. Senza attendere molto attraversiamo il tunnel del Gottardo e ci troviamo in Svizzera ammirando paesaggi meravigliosi. Pausa per il pranzo e di nuovo in viaggio per raggiungere la destinazione prefissata. L’hotel è accogliente.

2°giorno: sveglia abbastanza presto perché dobbiamo raggiungere Amburgo. Arriviamo nel primo pomeriggio e incontriamo la guida che ci accompagna per il tour della città. L’appuntamento è al porto, punto nevralgico e molto movimentato, meta di tutti i turisti. La città è piacevole da visitare e il tempo soleggiato la fa apparire molto meno nordica di come me la aspettavo. Ma attenzione……le nuvole in cielo ci sono sempre….pronte a scatenare pioggia.

1

3°giorno:sveglia presto perché oggi raggiungiamo Copenhagen dove staremo per tre giorni e per farlo dobbiamo imbarcarci a Puttgarten. È impressionante come l’imbarco avviene velocemente e in modo ordinato. La traversata dura circa 1 ora ma nemmeno il tempo di visitare il traghetto e già siamo arrivati a Roedbyhavn in Danimarca. Inutile sottolineare che anche lo sbarco è veloce e ordinato. Arriviamo a Copenaghen nel primo pomeriggio e incontriamo la guida per un primo tour panoramico della città. La pioggia non si fa attendere ma non mi sorprendo perché mi aspettavo tempo piovigginoso. La città merita di essere visitata.

2

Bellissima la passeggiata fatta nel centro storico. Un po’ meno la crociera lungo i canali (non si è visto nulla perché diluviava). In serata raggiungiamo l’hotel  molto particolare nella sua costruzione e talmente alto da essere visibile da qualsiasi parte di accesso alla città.
La mattina dopo possiamo dormire un po’ di più perché  il programma comprende visita della città e del castello di Rosenborg che custodisce i gioielli della corona. Pranzo e nel pomeriggio escursione a Malmo, pittoresco paesino in Svezia che raggiungiamo percorrendo l’avveniristico ponte sul Oresund lungo 16 km ed inaugurato nel 2000.

3

Interessante il centro storico e la zona nuova dove possiamo ammirare il Tuming Torso famoso grattacielo progettato dall’architetto Calatrava e che domina tutta Malmo.

4

La pioggia che ci aveva graziato per tutto il giorno  quando rientriamo a Copenaghen per la cena (in un bel ristorante)  si scatena. Poco importa…. la giornata trascorsa è stata piacevole e già si pensa a quello che si farà domani. Il giorno seguente ci dirigiamo a nord nel punto in cui  la Danimarca è più vicina alla Svezia.  Raggiungiamo e visitiamo solo esternamente il castello di Kronborg conosciuto come il castello di Amleto. Passeggiamo attorno al castello e devo dire che la sensazione è piacevole, il luogo è meraviglioso. Proseguiamo la visita al castello di Fredriksborg ricco di dipinti e oggetti.

image005

Breve pausa per il pranzo e nel pomeriggio visitiamo la cattedrale di Roskilde che custodisce le tombe dei Reali danesi. In serata rientriamo a Copenaghen contenti per ciò che abbiamo visto e ansiosi per quello che ci aspetterà il giorno seguente.

6° giorno: Pronti a riprendere il traghetto che ci riporterà in Germania per poi raggiungere la famosa Lubecca. Erano diversi anni che ne sentivo parlare ma non c’era stata occasione di poterci andare con un tour. Effettivamente è una cittadina molto carina, importante porto commerciale tedesco con una bellissima porta del 1478 che  sta ad indicarne l’ ingresso e dove lo scrittore e premio nobel Thomas Mann passò parte della sua vita. A Lubecca trasse ispirazione per la sua saga della famiglia Buddenbrok (anche la RAI fece uno sceneggiato ispirandosi allo scrittore). A Lubecca però non c’e solo arte o storia ma esiste anche una bellissima pasticceria dove è possibile assaggiare ma soprattutto acquistare dolci al marzapane perché ebbene si Lubecca è famosa anche per quello e devo dire che è veramente eccezionale!!!!!

6

7° giorno: Purtroppo il viaggio si sta quasi concludendo ma ci aspetta ancora una sorpresa!!!  Siamo sulla via di ritorno per Francoforte ma ci fermeremo per il pranzo a Goslar città della Bassa Sassonia importante per le miniere di piombo e argento e perchè è conosciuta anche come “il paese delle streghe”.

7

Dovunque ci giriamo vediamo negozi di souvenir che traboccano di streghe di ogni dimensione e colore…Il paesino, perfino sconosciuto anche a tanti tedeschi è molto carino e particolare. Ci accoglie una sagra che dà  vita e movimento alla cittadina ma che toglie la magia a quel posto incantato. La giornata è spettacolare, c’è un sole caldissimo.
A malincuore rientriamo sul pullman e proseguiamo per Francoforte.

8° giorno: si rientra in Italia e la vacanza sta veramente finendo!!!!
È stato un bel viaggio ricco di emozioni e luoghi interessanti in compagnia con i nostri cari amici.
Un grazie particolare ad Alexandra sempre disponibile ed al nostro autista Maurizio che ci ha fatto sempre trovare il pullman pulito e che ci ha condotto in questo tour guidando attentamente.

Arrivederci a presto.

Isabella e Mauro.

    Aggiungi commento

    Diario di Viaggio GRAN TOUR DELLA PUGLIA DAL 23 AL 28 AGOSTO 2016
    DIARIO DI VIAGGIO TOUR DELLE QUATTRO CAPITALI: PRAGA, BUDAPEST, BRATISLAVA E VIENNA – DAL 20 AL 26 GIUGNO 2016